Usare bene i social media è possibile: il caso “Dancing Man”

A volte internet e i social media rivelano tutto il loro potenziale positivo e questa è una di quelle volte. Voglio condividere con voi questa scoperta perché forse la notizia non è arrivata a tutti. È questo quello che intendo per potere dei social media.

La foto virale

Inizia tutto con un foto scattata ad un uomo sovrappeso mentre balla. Una volta accortosi delle risate l’uomo smette di ballare e appare avvilito nella fbodyshamed-guyoto successiva. Chi lo stava deridendo decide di continuare a divertirsi postando la foto su 4chan e allegando il seguente messaggio: “Spotted this specimen trying to dance the other week. He stopped when he saw us laughing“. Letteralmente parla di una “creatura” in senso derisorio e avvilente. Il viso deluso di quest’uomo che si stava semplicemente divertendo ha fatto il giro del web e la derisione generale si è dilagata fra i social media. La foto è diventata virale ma qualcuno ha deciso di intervenire.

Continua a leggere

Annunci

Welcome spring!

Italiano dopo la foto/

Spring is here and even if it’s very hidden in this strange rainy weather, I can feel it in my mood and that’s what matters! Cute birds are flying near my window, they’re taking the breadcrumbs I left for them. Today I saw also my favorite one, the robin!

I love spring’s colors and I made this composition to show which I love now and where I’m using them. They keep me inspired and motivated. I’m also in love with photography and I’m playing with manual mode ( I’m really a noob doing this but it’s really fun!) Continua a leggere

Being different ovvero “Sapevi che esiste una crisi dei venti anni? Io no.”

English version very soon 🙂

Mi piace leggere articoli in lingua straniera. È bello e interessante sapere  come la pensano altre culture, aiuta a riflettere sulla propria vita  ma sopratutto ci fa vedere le cose da una prospettiva diversa. Oggi sono incappata in questo:

Perfecting quarter life crisis losing shit completely okay

Premesso che ero totalmente all’oscuro dell’esistenza della quarter life crisis e che questo Elite Daily- the voice of generation Y si presenta come un Buzz Feed, HuffPost e simili, questo articolo mi ha incuriosita e mi ha portata a confrontare la mia situazione attuale e quella di molti miei coetanei. Continua a leggere

Alcune riflessioni su Linkedin: fidarsi è bene ma… Non fidarsi è meglio!

Salve a tutti!

Nel mio blog mi piace parlare di tutto ma anche un po’ delle mie esperienze e oggi ve ne voglio proprio raccontare una imperdibile. Sono una persona molto molto impegnata sia sul lavoro che nello studio e questo mi porta a dover dosare estremamente bene il mio tempo. Fatta questa premessa è chiaro che se c’è una cosa che proprio non mi va giù è perdere questo preziosissimo tempo e aggiungo la mancanza di chiarezza. Ebbene, oggi sono stata vittima della mancanza di chiarezza ed in più ho perso anche due ore del mio tempo. Ma basta fare i misteriosi e veniamo al titolo del mio post: Linkedin.

Continua a leggere

Tutorial – Come coprire un forellino di una camicia – How to cover a hole on a shirt

English version above

Miei pochi lettori! Sono qui con una nuova atmosfera, design e bellissime notizie! Oggi vi presento un tutorial che ho realizzato!!! Continuate la lettura se volete saperne di più ^_^
Quando ho iniziato a riflettere su come avrei riparato la mia camicetta non pensavo certo che ne avrei fatto un tutorial. È stato quando ho trovato il modo per ripararla che mi ha fatto pensare “Perché non condividere questo trucchetto?” Continua a leggere

Tempo

È da un bel po’ che non ci si sente eh?

Presto nuovi post e una presenza più assidua saranno all’ordine del giorno! Ho deciso di pubblicare più spesso e parlare tanto, come sempre, delle tantissime cose che mi interessano: fai da te, moda, accessori, recensioni, serie tv e tanto altro.

Continua a leggere

Libri, libri e ancora libri! – “Cuore” di Edmondo de Amicis

Buondì! Come va, cari lettori? Oggi voglio parlarvi di libri.

Sono sempre stata dell’idea che non esista un’età per i libri ma momenti giusti della propria vita per leggerli. Il che significa che non bisogna essere per forza piccoli per apprezzare la letteratura per l’infanzia e tanto meno che da bambini non si possano leggere libri “da grandi”, ovviamente sotto l’occhio attento del genitore che non penso consiglierà al proprio figlio di leggere IT di Stephen King!

Continua a leggere

Impegni su impegni

Gentili lettori,

è un periodo molto impegnativo e purtroppo non riesco a scrivere spesso come avrei voluto! Se tutto va bene fra un mese mi laureo e dopo… Non so che fare! Spero di trovare la mia strada… Ancora non so cosa farò se continuerò a studiare o mi butterò in un progetto che ho in cantiere, oppure ancora mi prenderò del tempo per pensare a come voglio proseguire gli studi, master o specialistica!

Per adesso queste sono le mie attività giornaliere: studio, tesi, articoli di giornale e qualche istantanea qua e là, null’altro!

Continua a leggere